notizie on line di Frosinone e provincia

frosinone

 

padova

 

Il Frosinone è fermato al Matusa  dal Padova  che strappa un pareggio per 2-2 al termine di una partita dai due volti. Primo tempo spumeggiante dei padroni di casa che chiudono meritatamente in vantaggio per 1-0 ed una ripresa più equilibrata con entrambe le squadre che avrebbero potuto far propria la gara. Resta il primato in classifica anche se da stasera in coabitazione con il Brescia.  Veniamo alla cronaca.  Agli ordini del signor Saccani di Mantova il Frosinone si presenta con la novità in difesa di Maietta al posto di Guidi. Dopo un inizio piuttosto blando in cui c’è da segnalare un solo tiro di Biso alto di poco, il Frosinone prende gradualmente in mano la partita e schiaccia il Padova nella sua metà campo. Al 16′ Del Prete per Troianiello sul cui cross Santoruvo manca di un soffio la deviazione vincente. Al 19′ il portiere Agliardi anticipa lo stesso Troianiello; al 26′ ammonito Scarlato per fallo sull’ex Di Nardo; al 33′ su angolo di Bocchetti, Jidayi svirgola rischiando un clamoroso autogoal. Al 31′ il Frosinone passa in vantaggio: splendido lancio di Biso per Troianiello che supera in velocità Renzetti e mette al centro un delizioso pallone su cui si avventa Basso che al volo di destro mette in rete. Al 34′ dopo un fallo di Cesar su Basso si accende una rissa in campo e Saccani ammonisce lo stesso Cesar e Bocchetti. Al 35′ ammonito anche Cani per fallo su Basha. Al 40′ il Frosinone sfiora il raddoppio: ancora Troianiello scatenato sulla destra mette al centro un pallone che Santoruvo tocca indietro per l’accorrente Calil che colpisce a botta sicura ma Agliardi miracolosamente mette in angolo. Al 41′ cross di Bocchetti dalla sinistra e Scarlato di testa conclude alto sul fondo. Termina così la prima frazione di gara con un Frosinone meritatamente in vantaggio e con un punteggio un po’ stretto  per le occasioni create. All’inizio ripresa nel Mantova l’argentino Cuffa prende il posto di Lazzari ed è proprio lui che al 1′ si invola sulla destra e crossa al centro per Jidayi che con un tiro sporco e fortunato, sorprende Sicignano siglando il pareggio. Al 5′ dopo uno scontro aereo  fra Maietta e Di Nardo fortunatamente senza conseguenze si scatena un violento temporale che costringe molti spettatori delle gradinate ad abbandonare i propri posti. Il Frosinone cerca di reagire e mentre si accendono le luci artificiali, al 9′ un tiro cross di Bocchetti viene deviato in angolo da Agliardi. Subito dopo Moriero sostituisce Santoruvo con Jefferson che così fa il suo debutto stagionale con la maglia canarina. Al 13′ gran destro a giro dal limite di Basso deviato in angolo da un difensore . Dopo un’ammonizione inflitta a Cuffa al 20′ Agliardi anticipa Jefferson lanciato a rete. Al 22′ il Frosinone raddoppia: su un lancio in area di Basha il capitano Faisca cintura Jefferson e Saccani concede il rigore. Si incarica della trasformazione Basso che segna alla destra di Agliardi. Al 26′ il Padova pareggia per la seconda volta. E’ Cuffa che dal limite  sorprende con un destro nell’angolo Sicignano purtroppo non irreprensibile in questa occasione. Al 30′ Aurelio e Mazzeo sostituiscono rispettivamente Basso e Calil. Inizia così un quarto d’ora finale davvero schioppettante con occasioni da entrambe le parti. 31’Basha dal limite fuori di un soffio. 35′ grande azione sulla destra di Cuffa e palla per Cani il cui diagonale è deviato in angolo da Sicignano. Sul susseguente corner mischia in area e Cani incredibilmente mette fuori da un metro a porta vuota. 36′ destro da fuori di Italiano e respinta corta di Sicignano che poi però si supera anticipando da terra con i piedi Di Nardo pronto al tapin vincente. 37′  è Troianiello che spara fuori solo davanti ad Agliardi. Al 40’ancora Troianiello crossa dalla destra e Jefferson anticipa Agliardi ma colpisce il palo. Nei minuti finali ancora due sostituzioni nel Padova con Cotroneo  per Cesar e Soncin per Cani. Il Frosinone continua ad attaccare a testa bassa e anche nei quattro minuti di recupero concessi da Saccani si susseguono mischie in area , ma la partita non si sblocca più. Termina così con un pareggio una gara che il Frosinone avrebbe senz’altro meritato di vincere fino al 26′ della ripresa, quando il Padova si è trovato in parità con gli unici due tiri in porta effettuati. Negli ultimi 15′ si è però rischiato anche di perdere  per cui anche se con qualche rammarico per non aver saputo chiudere la partita nel primo tempo, il pareggio va accettato perchè il calcio è anche questo. Ottimo l’arbitraggio del signor Saccani e bellissima la cornice di pubblico che ha assistito all’incontro.

Foto0183-350x262[1]

Annunci

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: