notizie on line di Frosinone e provincia

Grande prestazione degli uomini di Moriero che espugnano il Braglia contro un Modena che a dispetto del punteggio ha disputato una più che onorevole partita. Frosinone cinico e spietato che con le sue ripartenze velocissime ha spesso tagliato in due la difesa emiliana. Bisogna dar merito agli uomini di Apolloni che non si sono mai arresi ma che hanno trovato sulla loro strada una difesa ciociara ben organizzata e sempre puntuale nelle chiusure. il Frosinone si è presentato al Braglia con le novità in avanti di Cariello e Mazzeo rispettivamente per Basso e Calil. La partita diretta dal signor Gava di Conegliano è subito iniziata con un gran ritmo e veloci capovolgimenti di fronte. Dopo un paio di tiri alti per il Modena di un intraprendente Luisi, alla prima vera occasione il Frosinone passa in vantaggio. Azione plendida iniziata dall’inesauribile Del Prete proseguita dalla sponda di testa di Santoruvo per Troianello che mette al centro per Cariello che segna. Tutto veramente da applausi. Il Modena cerca di reagire con la spinta di Colucci e le iniziative Catellani che Scarlato fatica a contenere. Vengono ammoniti tra i canarini prima Bolzoni e poi Scarlato che, diffidato, salterà la prossima gara. Al trentesimo Troiano conclude alto da buona posizione.  Al 31′ il Modena va in goal con Bruno ma la rete è annullata per un dubbio fuorigioco dello stesso centravanti. Al 38′ il portiere Narciso anticipa di un soffio in uscita Cariello lanciato in contropiede. Al 40′ è Santoruvo che da buona posizione conclude fiaccamente. Il tempo si chiude con una punizione di Bruno dalla distanza ben parata a terra da Sicignano. Nella ripresa Guidi sostituisce Scarlato che come già detto ha molto sofferto l’intraprendenza del bravo Catellani. Al 1′ una conclusione di Colucci è ben parata ma il Frosinone c’è e risponde puntualmente colpo su colpo. Al 4′ tiro di Troianiello parato. Un minuto dopo splendida azione corale degli uomini di Moriero conclusa da un diagonale al volo di Cariello fuori di poco. Al 6′ viene ammonito Del Prete, oggi signore incontrastato della fascia destra. Al 9′ entra Calil al posto di Cariello. Al 10′ conclusione di Del Prete parata ma al 13′ il Frosinone meritatamente raddoppia. Ancora una ripartenza velocissima ed un perfetto assist di Santoruvo per Troianiello che non perdona. Nel Mantova entra la punta Gilioli per Tamburini e al 19′ i padroni di casa sono sfortunati perchè un bolide su punizione dal limite di Troiano si stampa sulla traversa con Sicignano battuto. Al 20′ Catellani, sempre lui, è fermato in angolo da un grande Sicignano. Il Modena sta compiendo il suo massimo sforzo e Moriero corre subito ai ripari sostituendo l’esausto Troianiello con Ascoli. Al 30′  Giglioli conclude fuori dal limite ma il Frosinone anche se in versione più coperta non rinuncia ad attaccare e al 33′ Santoruvo solo in area è anticipato di un soffio dall’uscita di Narciso che poi protesta vivacemente con l’arbitro reo secondo lui di non aver interrotto il gioco perchè un compagno era a terra infortunato. Al 35′ nel Modena Napoli per Colucci. La partita diventa spigolosa anche se non cattiva e viene ammonito nel Modena anche il centravanti Bruno ma il Frosinone negli ultimi minuti è sempre più pericoloso con le sue ripartenze ancora molto incisive. In una di queste al 40′ Santoruvo è pescato solo in area, conclusione che si stampa sul palo ma sul rimbalzo Perna devia nella propria rete per il più classico degli autogoal. E’ il 3-0 che potrebbe diventare una quaterna se al 42′ Narciso non deviasse miracolosamente in angolo una conclusione di Mazzeo. Ma forse sarebbe stata una punizione troppo gravosa per il Modena. Il Frosinone si è quindi confermato con la quarta vittoria in trasferta su cinque gare disputate ed è veramente un piacere veder giocare questa squadra che quando riesce ad esprimersi con le sue trame offensive preferite diventa veramente una macchina da goal. E’ stata quindi una meravigliosa vittoria contro una squadra che ha giocato bene e che tanto per non dimenticare appena la settimana scorsa aveva espugnato l’Olimpico di Torino.

Annunci

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: