notizie on line di Frosinone e provincia

Il Frosinone pareggia al Matusa con il Grosseto e perde una grande occasione per risalire in classifica, viste anche le sconfitte di tutte le concorrenti per la salvezza. Campilongo presenta un 4-3-3 molto offensivo con Zigoni, Baclet e Cesaretti in avanti. Arbitra il signor Corletto di Conegliano Veneto. Inizia meglio il Grosseto e al 6′ su conclusione dal limite di Caridi e difettosa respinta di Frison, Sforzini insacca ma fortunatamente per il Frosinone è in fuorigioco. All’11’ c’è un dubbio intervento di Rincon su Cesaretti in area toscana ma l’arbitro lascia correre. Al 16′ azione personale di Zigoni che supera due avversari entra in area e conclude sul primo palo ma è bravissimo il portiere Narciso a deviare in angolo. Adesso è il Frosinone che fa la partita attaccando con continuità. Al 20′ su cross di di Baclet, Narciso in tuffo anticipa Zigoni. Al 33′ bella sponda di testa di Baclet per Zigoni che però conclude debolmente. Un minuto dopo su cross proveniente dalla destra Cariello anticipa il portiere e serve Baclet che a porta vuota colpisce il palo. Al 35′ nel Grosseto Turati sostituisce l’infortunato Federici. Al 37′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo, De Maio conclude con un destro al volo alto. Al 49′ in pieno recupero su cross di Guidi  ci prova Cariello ma il suo sinistro è respinto sulla linea da Rincon. Al 50′ è Vitiello per il Grosseto che conclude alto dal limite. Il primo tempo termina in parità con il Frosinone che, per le occasioni avute, avrebbe meritato senz’altro il vantaggio.  Nella ripresa inizia forte la squadra di Campilongo e dopo che al 9′ Stellone ha sostituito Baclet è Bianco che da ottima posizione conclude fuori. Entrano in rapida successione Biso per Pestrin e nel Grosseto Papa Waigo per Immobile. Al 13′ Zigoni è solo davanti al portiere Narciso ma ha un attimo di indecisione e si lascia rimontare da Crimi. Al 14′ ammonito Biso e al 15′ ci prova da fuori Vitiello ma Frison respinge in tuffo. Un minuto dopo ammonito nel Grosseto Asante. Al 22′ su cross di Mora, Papa Waigo segna di testa dopo essersi appoggiato irregolarmente su Bianco e l’arbitro giustamente annulla. Al 24′ Masucci prende il posto di Zigoni ed al 27′ Alfageme sostituisce Carimi nel Grosseto. Al 30′ è proprio Alfageme che parte dalla sua area e dopo aver superato alcuni difensori canarini conclude a rete ma è bravissimo Frison a respingere di piede. Al 31′ è Papa Waigo che viene anticipato di un soffio al momento di concludere da Bianco. Al 38′ su tocco all’indietro di Papa Waigo conclusione dal limite di Sforzini ma è ancora Frison che miracolosamente devia in angolo. Al 42′ Masucci vince un contrasto al limite dell’area toscana e si presenta solo davanti al portiere Narciso che con un grande intervento salva la sua porta, sulla ribattuta Stellone conclude di sinistro ma è ancora bravissimo il portiere ospite a deviare. Al 44′ viene ammonito Guidi e nei 4′ di recupero concessi non succede più nulla e la partita termina in parità. E’ un pareggio che va un po’ stretto agli uomini di Campilongo anche se è giusto sottolineare che anche il Grosseto, come del resto raccontato in cronaca, ha avuto le sue buone occasioni. Peccato, si è persa una buona occasione ma il campionato non è ancora finito.

 

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: