notizie on line di Frosinone e provincia

Archivio per la categoria ‘informazioni regione Lazio’

SICUREZZA STRADALE, POLVERINI PRESENTA “GIROGUIDANDO NELLE SCUOLE”.

Educazione stradale, principi generali del codice della strada, gli aspetti sia giuridici sia sociali che scaturiscono dall’uso dell’alcol e delle droghe, ma anche dimostrazioni sull’uso dell’etilometri e indicazioni sulle sanzioni per chi guida in stato di alterazione.

E’ il progetto ‘Giroguidando per le scuole’, promosso dall’Osservatorio regionale per la sicurezza e la legalità,in collaborazione con l’associazione Omniart, presentato al Foro italico dalla presidente, Renata Polverini, dall’assessore regionale alla Sicurezza, Giuseppe Cangemi e dal presidente di Omniart, Matteo Di Raimondo. All’iniziativa ha partecipato anche l’ex Miss Italia, Denny Mendez,testimonial del progetto.

14/05/2011 – Il progetto coinvolge 4 mila ragazzi. In programma: lezioni su minicar, lo studio del codice della strada e dimostrazioni sull’uso dell’etilometro

Educazione stradale, principi generali del codice della strada, gli aspetti sia giuridici sia sociali che scaturiscono dall’uso dell’alcol e delle droghe, ma anche dimostrazioni sull’uso dell’etilometri e indicazioni sulle sanzioni per chi guida in stato di alterazione. E’ il progetto ‘Giroguidando per le scuole’, promosso dall’Osservatorio regionale per la sicurezza e la legalità,in collaborazione con l’associazione Omniart, presentato al Foro italico dalla presidente, Renata Polverini, dall’assessore regionale alla Sicurezza, Giuseppe Cangemi e dal presidente di Omniart, Matteo Di Raimondo. All’iniziativa ha partecipato anche l’ex Miss Italia, Denny Mendez,testimonial del progetto.

Il programma è rivolto agli alunni delle scuole superiori del Lazio (tra i 14 ed i 20 anni) per sensibilizzarli ad una guida responsabile, con particolare riferimento agli effetti causati dall’abuso di alcol e sostanze stupefacenti e prevede, tra gli altri: lezioni su minicar, lo studio del codice della strada e dimostrazioni sull’uso dell’etilometro.

“Divertirsi va bene, ma in sicurezza – ha sottolineato Polverini – perché la vita è la cosa più importante. In queste lezioni vengono insegnate ai ragazzi le norme che devono rispettare, e questo è un messaggio non solo dal punto di vista della prevenzione ma anche della legalità – ha aggiunto la presidente della Regione Lazio – perché spesso le stragi del sabato sera sono frutto di un divertimento eccessivo”.

Il primo modulo del progetto ha già coinvolto cinque scuole di tutte le province raggiungendo complessivamente 4 mila giovani. ”Abbiamo voluto presentarlo al Foro italico – ha spiegato Cangemi – perché è uno dei luoghi più significativi per lo sport amato dai giovani. Vogliamo che scelgano il divertimento ma con intelligenza e moderazione”.

Annunci

WOJTYLA: POLVERINI, REGIONE PRONTA AD ACCOGLIENZA.

Assistenza sanitaria, villaggio giovani, iniziative culturali ed enogastronomiche.

“La Regione Lazio è pronta per l’accoglienza dei pellegrini che domenica parteciperanno alla cerimonia per la beatificazione di Papa Giovanni Paolo II. Attraverso il grande impegno della Protezione civile regionale, mobilitata in forze per l’evento, e con il coordinamento della cabina di regia istituita dalla Regione a gennaio, è stato predisposto tutto il necessario per assicurare assistenza sanitaria, accoglienza e sosta dei giovani, punti enogastronomici, iniziative culturali”. Lo dichiara il presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, facendo un bilancio delle attività messe in campo dalla Regione Lazio nel contribuire all’organizzazione della giornata del Primo Maggio.

“A Civitavecchia – spiega – è stato allestito il Villaggio Giovani, con 500 posti tenda, assistito dai volontari della protezione civile regionale, dotato di posti medici, 3 ambulanze, e una mensa. Imponente il dispiegamento di risorse per l’assistenza sanitaria attraverso il coordinamento tra l’Ares 118, gli ospedali e le Asl di Roma e provincia, al fine di assicurare interventi in tempi rapidi e in modo capillare nelle aree interessate dalla beatificazione. A Piazza Risorgimento è stato allestito un vero e proprio ospedale da campo, che include anche un minireparto pediatrico, mentre nei punti critici, limitrofi a piazza San Pietro, sono stati predisposti 17 Posti Medici Avanzati su tenda, presidi sanitari con personale medico e sanitario; circa 90 le ambulanze disponibili, dislocate nei pressi dei 17 punti medici, nelle aree di emergenza e nelle zone limitrofe alla città di Roma. Attraverso il numero verde dell’Ares 118 (800 118 800) sarà disponibile anche una consulenza multilingue”. Sempre per quanto riguarda l’assistenza sanitaria, il piano di intervento della Regione Lazio prevede: 100 squadre di barellieri, circa 400 persone, una auto medica a protezione supplementare della popolazione residente in zona San Pietro; una Unità di crisi 118, alla quale partecipano anche i tecnici dell’assessorato alla Salute, e che coordina le attività dell’Ares, degli ospedali, delle Asl e degli enti coinvolti come la Croce Rossa, la Protezione Civile e le associazioni di volontariato; una Unità di Interforze presso la Questura di Roma, un Nucleo per interventi speciali, un elicottero sanitario supplementare pronto ad alzarsi in volo per qualsiasi esigenza, Ponti Radio straordinari.

Polverini domani, sabato 30 aprile, alle ore 17 visiterà il Posto medico Avanzato allestito a piazza Pio XII. “Accanto all’impegno di mezzi e uomini per assicurare la massima assistenza in termini sanitari e di accoglienza, – aggiunge Polverini – abbiamo voluto promuovere anche altre iniziative per i pellegrini e quanti parteciperanno alla beatificazione. In collaborazione con Coldiretti abbiamo predisposto aree per la degustazione gratuita di prodotti tipici del Lazio: i punti enogastronomici saranno disponibili al Circo Massimo, a Testaccio e a via della Conciliazione. Voglio ricordare, inoltre che la Regione ha voluto omaggiare la figura di Karol Wojtyla anche con una serie di iniziative culturali”. La mostra fotografica, ‘La vita Apostolica e i percorsi Religiosi nel Lazio di Giovanni Paolo II’, dal 2 aprile al 2 maggio all’Auditorium della Conciliazione a Roma, e negli altri capoluoghi di provincia, ripercorre la sua vita apostolica e le visite pastorali nel Lazio, mentre l’opuscolo ‘Sulle orme di Giovanni Paolo II: il Lazio come pellegrinaggio mariano’, sempre realizzato dalla Regione, introduce tra i cammini religiosi regionali quelli ispirati al cammino di Karol Wojtyla tra i santuari del Lazio dedicati alla Vergine Maria, una vera e propria guida per riscoprire i luoghi di preghiera cari al Santo Padre, e ammirare le bellezze del Lazio attraverso il cammino religioso di Papa Wojtyla.

GIUNTA, ASSEGNI DI STUDIO PER LE FAMIGLIE MENO ABBIENTI.

La Giunta regionale del Lazio, presieduta da Renata Polverini, ha approvato lo stanziamento di 1 milione e 350mila euro per l’assegnazione di assegni di studio agli studenti della scuola secondaria. Gli assegni di 500 euro per alunno sono riservati alle famiglie meno abbienti residenti nel Lazio e con un indicatore Isee non superiore a 15mila euro. “Si tratta di un contributo volto a sostenere gli alunni meritevoli e in condizioni di disagio economico – dichiara Polverini – Abbiamo deciso di destinare assegni direttamente alle famiglie, sulla base delle graduatorie stabilite dai Comuni, per fare in modo che tutti gli aventi diritto possano avvalersi di questo sostegno”.
Hanno diritto a richiedere il contributo gli iscritti nell’anno scolastico 2010/2011 al primo anno di scuola secondaria di secondo grado, statale o paritaria, e gli iscritti al terzo anno di scuola secondaria di secondo grado, statale o paritaria, che hanno conseguito nell’anno scolastico 2009/2010 votazione media pari o superiore a 8/10.

Operativa la legge sul reddito minimo.

regionelazio

 

L’assessorato al Lavoro, Pari opportunità e Politiche giovanili della Regione Lazio ha comunicato le modalità per fare la richiesta dal 1 al 30 settembre delle prestazioni previste dalla L.R. 4/2009, relativa al reddito minimo garantito.

(altro…)

Stanziati fondi per comuni, pro loco e sagre.

regionelazio8

 

 

 

 

 

Sono stati stanziati Dalla Giunta della Regione Lazio fondi per i Comuni, le sagre e Pro Loco, la delibera della Giunta prevede nel complesso lo stanziamento di 3.500.000 euro per il sostegno a 788 tra sagre, feste patronali, rievocazioni storiche e manifestazioni tradizionali nei Comuni del Lazio. Risorse Di queste, 2.748.000 euro sono e destinazione ai Comuni e alle Pro Loco, per il Sostegno diretto delle manifestazioni, Mentre 750mila euro sono UTILIZZATI per il programma di promozione unitaria degli eventi, portato avanti nel corso di tutto l’anno dall ‘ Agenzia Regionale per la Promozione Turistica di Roma e del Lazio.

Tag Cloud