notizie on line di Frosinone e provincia

Archivio per la categoria ‘informazioni’

Colleferro. “Gusti, Sapori e Creatività”. “Street Food” d’alto livello Sabato 5 e Domenica 6 Novembre in Corso Filippo Turati.

colleferro-gusti-sapori-creativita-02Street food da tutta Italia e non solo, artigianato, creatività e… tanta musica. Un weekend all’insegna del mangiar bene e del sano divertimento.

COLLEFERRO (RM) – Viene il “languorino” solo a pensarci mentre cresce l’attesa per “Gusti, Sapori e Creatività”, l’evento organizzato dal Comune di Colleferro in collaborazione con l’Associazione Culturale Omniart, che scalderà Corso Turati – chiusa al traffico per l’occasione – il prossimo weekend, Sabato 5 (dalle ore 16 a notte fonda) e Domenica 6 Novembre (dalle ore 10 alle 24).

Corso Turati diventerà il palcoscenico di un tour enogastronomico tra gli stands che offriranno esclusive specialità culinarie provenienti da tutta Italia, ed anche oltre.

Qua e là ci saranno anche stands di prodotti dell’artigianato e della creatività che renderanno ancor più piacevole ed interessante il “tour”.

colleferro-gusti-sapori-creativita-03

Dai formaggi e salumi, prodotti e realizzati con i metodi e le materie prime tipici della Regione di provenienza, al panino alla carbonara, allo gnocco fritto, alla paella valenciana, alla polenta cacio e pepe, agli arrosticini abruzzesi, ai taralli alla burattina, al cartoccio di pesce, alla cannoleria, ai fritti, al mitico BBQ americano… (e quanti ne abbiamo dimenticati…).

Ci stiamo lasciando andare attirati da profumi e sapori immaginari che diventeranno realtà nel prossimo fine settimana, nel cuore di Colleferro. Sabato aperitivo e cena, domenica colazione, aperitivo e cena.

colleferro-gusti-sapori-creativita-05

Non c’è dubbio: è l’evento più gustoso e creativo dell’anno e potrebbe essere davvero un “sacrilegio” mancare…

“Gusti, Sapori e Creatività” non sarà solo un grande “incontro” con i prodotti enogastronomici e dell’artigianato, ma sarà anche “denso” di musica ed attività ludiche.

Infatti verrà allestito un palco di mt. 8×6 che ospiterà band, dj-set ed attività di animazione per grandi e piccini (curate dall’Associazione Circotello), una sessione al mattino ed una nel pomeriggio.

colleferro-gusti-sapori-creativita-07

Sabato 5 alle ore 21 sul palco si esibiranno gli “Original Pulp Project”: un concerto travolgente, come in una pellicola di Quentin Tarantino, il moderno ed il vintage si fondono creando un’atmosfera unica ed accattivante…in un una sola parola PULP!!!

Dalle 22:30 alle 24 sarà la volta del dj-set di Andrea Lucci che miscelerà musica dagli anni ’80 ai grandi successi del momento.

colleferro-gusti-sapori-creativita-08

Domenica 6 toccherà alla band “I Bakers”, 5 musicisti con un’idea in comune: realizzare uno splendido spettacolo musicale dagli anni ’80 ad oggi, dove suono, abilità di esecuzione e coinvolgimento del pubblico sono gli ingredienti principali.

“Gusti, Sapori e Creatività”, Sabato 5 e Domenica 6 Novembre a Colleferro in Corso Turati, un evento assolutamente da non perdere, con un palinsesto ricco di appuntamenti, all’insegna del mangiar bene e del sano divertimento.

Annunci

Rassegna Teatrale “Diverse Ribalte” 2016/17.

locandina_dr_2016-17-1Carissimi amici appassionati di teatro,

con immenso piacere vi scrivo per annunciarvi che anche quest’anno – nonostante tutto… – siamo riusciti ad organizzare la nuova edizione della nostra Rassegna Teatrale Diverse Ribalte.
Il calendario prevede 9 spettacoli con cadenza quindicinale, il primo in scena Sabato 05 Novembre 2016 e l’ultimo Domenica 19 Marzo 2017.

Il programma è pieno di proposte interessanti e vede la partecipazione di compagnie storiche del nostro territorio, affiancate da novità interessantissime che sapranno stupire ed emozionare coloro che vorranno partecipare.

Si parte con lo spettacolo “Storia de ‘na cantarella” – che tanto ha divertito il pubblico dell’ultima edizione dei Fasti Verulani – messo in scena dalla Compagnia Teatrale Veroli Racconta.

Siamo sicuri che anche quest’anno non ci farete mancare il vostro fondamentale ed apprezzatissimo sostegno!!!
Si consiglia di prenotare inviando un messaggio al numero 340.8808998, indicando data dello spettacolo, numero posti da prenotare e nome da inserire.
Ass. Culturale “Oltre il Muro”

Pofi Folk Festival: 16 Luglio 2016.

POFISabato 16 luglio 2016 a Pofi (Fr), dalle ore 19 in piazza Municipio, appuntamento con il POFI FOLK FESTIVAL, notte bianca dei suoni, profumi e sapori della tradizione organizzata dalla Pro Loco di Pofi con il patrocinio del Comune di Pofi.

Una notte intera dedicata alla musica popolare ed ai sapori autentici della tradizione.

Nel cuore del Centro Storico del piccolo borgo ciociaro si alterneranno sul palcoscenico i suoni e le danze di casa nostra, dove a fare gli onori di casa saranno I “Dissonanti”, vetrina d’eccellenza della musica popolare del centro e sud Italia, che si esibiranno in jam session con la straordinaria presenza di O’ Lione, il Re della Tammuriata.  Sarà poi la volta, direttamente dalla Notte della Taranta, dei salentini Max Però e l’Uccio Aloisi Gruppu.

A completare la kermesse musicale, in performance itinerante ci saranno “I Cicirinella Etnika folk band”,  i suonatori locali ed il Corpo di ballo popolare del Garigliano.

Il percorso enogastronomico, eccellenza dell’evento, attivo tutta la notte, riproporrà alcuni dei piatti più autentici della tradizione pofana tra cui “I Maccarune a l’òva cu’ sughe de caglìna i regàglie”, “Sagna cu’ cóteche i faciuore” e  “Zazzìcchie a la pufana i ventresca cu’ pane casarecce”. Il tutto bagnato da “Vine a fiume”!

PROGRAMMA: 

Ore 19.00 Stage di canti, musiche e balli popolari con professionisti ciociari e salentini;

Ore 19.00 Apertura Percorso Enogastronomico, attivo tutta la notte

Ore 21.00 I Dissonanti in concerto con la partecipazioen straordinaria di O’ Lione, il Re della Tammuriata;

Ore 22.30 Corpo di ballo popolare del Garigliano;

Ore 23.00 Notte della Taranta con Max Però e Uccio Aloisi Gruppu

Sora: LA CIOCIARISSIMA 2016 …INIZIA IL CONTO ALLA ROVESCIA.

la-ciociarissima-aggiornata-212x300Domenica 17 luglio 2016 Sora si trasformerà nel fulcro del grande ciclismo giovanile. Nella suggestiva cornice della città volsca infatti si svolgerà l’edizione numero 29 de “La Ciociarissima”.

La kermesse ha ottenuto nel corso degli anni sempre maggiore apprezzamento da parte degli addetti ai lavori. L’Associazione Sportiva Ciclisti Sorani funge da sodalizio organizzatore della manifestazione.

L’evento riproporrà nel complesso il medesimo programma dello scorso anno, con una stuzzicante novità. La giornata inizierà con la partenza della categoria Esordienti classe 1.30 prevista per le 9.30. I corridori si sfideranno per la seconda edizione del “GP Città di Sora”.

Alle ore 11 invece si terrà la “Baby Ciociarissima” (novità di quest’anno), specialità Gimkana, valevole come gara per la categoria Giovanissimi.

Alle ore 15.30 gli Allievi completeranno lo scacchiere agonistico dando vita alla 29ª edizione de “La Ciociarissima”, inserita anche quest’anno nell’Oscar TuttoBici 2016 di categoria. Il percorso, come si evince anche dalle mappe di planimetria e altimetria, è lo stesso dello scorso anno. Gli atleti dovranno affrontare un circuito da ripetere cinque volte di cui i primi quattro con il passaggio sulla salita dei Cartoni di Isola del Liri mentre l’ultimo prevede la variante della più impegnativa salita di Caprareccia, dove la scorsa edizione si decise il destino della gara (sul gradino più alto del podio salì Martin Marcellusi) e che, anche in questa edizione, promette spettacolo a grappoli. Arrivo lungo Corso Volsci a Sora.

Attesi complessivamente circa 300 atleti tra GP Città di Sora, Baby Ciociarissima e La Ciociarissima.

Si prospetta una cospicua affluenza di pubblico tra esperti di ciclismo e semplici appassionati di sport, all’insegna di una genuina e gioiosa socializzazione. L’appuntamento suona forte e chiaro: domenica 17 luglio 2016 tutti a Sora per La Ciociarissima!

Beatrice Mercuri, mezzosoprano, impegnata il 10 giugno a Roma al Gianicolo al Bosco Parrasio.

Beatrice Mercuri mezzosopranoBeatrice Mercuri, mezzosoprano, impegnata il 10 giugno a Roma al Gianicolo al Bosco Parrasio  nel ruolo di Eco nella rara partitura di Scarlatti, recuperata da Lorenzo Tozzi, eseguita per la prima volta in assoluto, in occasione del terzo centenario della morte della Regina Maria Casimira di Polonia.

Un lavoro importante di ricostruzione, revisione e adattamento di Lorenzo Tozzi per produrre un prodotto eccellente, un concerto di nicchia per offrire al pubblico, per la prima volta in assoluto, l’ascolto di una rara partitura ritrovata del giovane Domenico Scarlatti: “Amor d’un’ombra e gelosia d’un’aura” ovvero “Eco e Narciso”. Venerdì 10 giugno alle ore 17 nel suggestivo Bosco Parrasio in via di Porta San Pancrazio 32 al Gianicolo, Beatrice Mercuri mezzosoprano nel ruolo di Eco, Angelo Bonazzoli sopranista nel ruolo di Narciso e il Romabarocca Ensemble, sotto la direzione di Lorenzo Tozzi, con i costumi di Ilaria Scullino dell’Accademia di Belle Arti Roma,  daranno vita all’importante esecuzione in forma di concerto, che sarà registrato dalla Bongiovanni di Bologna. L’evento organizzato in occasione del terzo centenario della morte della regina Maria Casimira di Polonia, gode del sostegno del l’accademia dell’Arcadia e il Museo del Palazzo del Re Giovanni III Sobieski a Wilanów (Varsavia), già residenza reale di Maria Casimira e Giovanni Sobieski e del patrocinio dell’Ambasciata di Polonia in Italia. “In mancanza della partitura dell’opera romana messa in scena il 20 gennaio 1714 nel Teatro domestico della Regina di Polonia Maria Casimira Sobieska a Palazzo Zuccari a Trinità dei Monti , composto e dedicato “alla Maestà Sua  da Carlo Sigismondo Capeci suo Segretario, fra gli Arcadi Metisto Olbiano, e posto in musica dal Sig. Domenico Scarlatti Maestro di Cappella di Sua Maestà” -ci spiegano – sono state recuperate, nell’ordine di apparizione originale dalla partitura inglese di Scarlatti su rimaneggiato libretto di Paolo Rolli (Londra. Haymarket, 1720) tutte le arie e i recitativi di Eco e Narciso (testo di Capece) successivamente riutilizzate”.

Beatrice Mercuri mezzosoprano (1)Un lavoro certosino e ben eseguito di quel che resta della partitura perduta “romana”, per un recupero importante nel panorama musicale. In caso di pioggia lo spettacolo si svolgerà alla Biblioteca Angelica, in piazza sant’Agostino. Personaggi e interpreti : Eco (ninfa sotto il nome di Aura) Beatrice Mercuri (mezzosoprano) ; Narciso Angelo Bonazzoli (sopranista).Oboe e flauto Carolina Pace; Violini Paolo Perrone, Ewa Augustynowicz;  Viola  Gianfranco Russo;  Violoncello  Matteo Scarpelli; Tiorba Stefano Maiorana; Cembalo e direzione  Lorenzo Tozzi.  Il concerto sarà introdotto dal professor Gaetano Platania  su “Maria Casimira Sobieska tra politica ed arte nella Roma di primo Settecento”.

Giovanna Speranza
Ufficio Stampa

La Fight Club Frasca di Cori trionfa al RiminiWellness.

panoramica Rmini Classic5 titoli nazionali nel kick boxing, più 1 medaglia d’argento e 1 medaglia di bronzo. Un 2° posto nel bodybuilding.

Exploit della Fight Club Frasca di Cori al RiminiWellness. L’Associazione Sportiva Dilettantistica guidata dal Presidente Lamberto Frasca è tornata dalla riviera romagnola con numerosi successi conquistati nel fine settimana nella più grande kermesse al mondo dedicata a fitness, benessere, sport e sana alimentazione.

Borsei, Balan, Pistilli, Loreti, FrascaAi campionati italiani di kick boxing i 4 giovani fighters finalisti della Fight Club allenati dal Maestro Michele Frasca hanno vinto 5 titoli nazionali: 3 nel Light Contact e 2 nel Kick Light. Sono saliti sui gradini più alti del podio: Sara Pistilli e Daniel Borsei, per entrambi 2 titoli in 2 diverse specialità, e Denis Balan (Light Contact).

Ma i ragazzi, per niente appagati, non si sono risparmiati ed hanno portato a casa anche 1 medaglia d’argento nel Kick Light, al collo dello stesso Denis Balan, ed 1 medaglia di bronzo nel Light Contact con Daniel Loreti al termine di un combattutissimo match.

Luigi PianelliSoddisfazioni per il team corese sono giunte anche dal bodybuilding. Al ‘Rimini Classic’ organizzato dalla federazione NBBUI Natural Body Builder’s Union of Italy – la Fight Club ha gareggiato tra i migliori atleti d’Italia con Francesco Frasca e Luigi Pianelli, già campioni italiani WBPF – World Bodybuilding & Physique Federation – e detentori della Coppa Italia 2016.

Francesco FrascaFrancesco Frasca, con la sua elegante e spettacolare routine di pose libere, ha ottenuto il 2° posto nella categoria h/p fino a 170cm e tra poche settimane sfiderà i giganti mondiali al Mister Universo IBFA – International Body Building & Fitness Association – di Sapri, dove nel 2015 è arrivato 2°. Il 4° posto di Luigi Pianelli nella categoria h/p fino a 180cm, ne conferma il costante miglioramento fisico e la sua crescente padronanza sul palco, al primo anno di competizioni.

RiminiWellness ha chiuso la sua 11^ edizione con numeri straordinari: 266.048 visitatori, (+30% degli stranieri, provenienti da circa 80 Paesi), 400 aziende da 50 nazioni, 16 padiglioni al completo, 20 km di costa in movimento, 45 palchi, 4 piscine, più di 500 presenter, un totale di 1960 tra ore di lezioni e masterclass, 196 convegni, seminari e attività di formazione, 64.000 like sulla pagina Facebook, con una copertura post nella settimana di 1,3 milioni.

“Quell’estate dei giovani”, un romanzo di Silvio Bordoni ambientato negli anni settanta.

Foto BordoniSilvio Bordoni, in questo suo recente romanzo pubblicato da LietoColle, Quell’estate dei giovani –La fabbrica, ha messo in atto le sue realtà intellettuali per recuperare alcuni momenti del passato e farli rivivere ai suoi lettori

La vicenda narrata si svolge negli anni ’70 e ripropone una storia che ha come scenario loccupazione di una fabbrica di calze.

Giovani, o ancora giovani –scrive Gabrio Vitali nella prefazione al libro – sono molti personaggi, soprattutto gli studenti e gli operai che si incontrano di continuo nelle pagine.” Ma l’estate di cui si parla nel titolo “ quella è colta nel suo finire, non nella sua esuberanza; ed è, invece, l’autunno con il suo raccoglimento e la sua malinconia, con il suo andarsene dei colori e dei vigori, che entra sempre più nel racconto e ne costituisce la cifra e, insieme, la piega mentale.”

Leggendo questo romanzo ci si accorge subito di come tutto risulti convincente: la storia, i personaggi, la scrittura. Una perfetta metafora esistenziale, insomma, e anche una preziosa testimonianza storica.

LietoColle

http://www.lietocolle.com/shop/collane-collana-rossa/bordoni-silvio-quellestate-dei-giovani/

Tag Cloud